· 

Steve McQueen - Il film perduto su Sky Documentaries

di Laura Frigerio

Questa fine agosto riserva una bella sorpresa agli amanti del cinema: si tratta del docu-film “Steve McQueen - Il film perduto”, nel quale viene ricostruito il progetto di “Day of the Champion”, che non ha mai visto la luce.
L’appuntamento è per il 28 agosto, alle ore 21.15. su Sky Documentaries (disponibile anche on demand) e in streaming su NOW.

Questo film, targato Sky Original, rende omaggio a un’icona intramontabile di Hollywood che, nonostante sia ormai scomparso da 40 anni, continua a rimanere nell’immaginario collettivo.

La serie di successi al botteghino di McQueen è stata breve ma impressionante (“The Great Escape”, “Bullitt”, “Papillon”) ma aveva un progetto in casa che lo ispirava molto. Il film si intitola “Day Of The Champion”, ed è stato girato in Europa tra il 1965 e il 1966. Nessun materiale proveniente dalle sue riprese si pensava fosse sopravvissuto.

Fino a pochi mesi fa, quando furono scoperte delle bobine di pellicola a colori 35mm. Questi filmati sono solo una parte di questa storia. Il racconto accende una battaglia tra due grandi studios hollywoodiani, entrambi pronti a fare lo stesso film allo stesso tempo.

Il soggetto? Il pericolo e il fascino delle corse automobilistiche di Formula 1. Ma ci sarebbe un solo vincitore. Accanto al film a colori salvato ci sono centinaia di fotografie on-set, molte delle quali catturano immagini candide e inedite di McQueen stesso.

Il documentario è narrato nella versione originale, dal leggendario presentatore di talk show americano e comico David Letterman.

“The King Of Late Night” è un fan di Steve McQueen e porta a questa storia una prospettiva personale. Altre voci che aiutano a portare questa favola della vecchia Hollywood a nuova vita: sono il tre volte campione del mondo di F1 Sir Jackie Stewart e i membri della troupe da “Day Of The Champion” che sono stati chiamati a svelare i segreti delle campagne di Hollywood tra i due film concorrenti.

Anche gli esperti cinematografici James King e la Christina Newland del Guardian offrono prospettive informate, mentre il biografo britannico di McQueen, Richard Sydenham, rivela degli aneddoti inediti circa l'icona di Hollywood, che danno vita a questa storia straordinaria.









crediti foto: ufficio stampa

Scrivi commento

Commenti: 0