· 

Celebrity Hunted 2 (Amazon Prime Video): la conferenza stampa

di Laura Frigerio

Un programma che riesce davvero a tenerci con il fiato sospeso, dal primo all’ultimo minuto, è sicuramente “Celebrity Hunted - Caccia all’uomo”.

Il real-life thriller è pronto a tornare su Amazon Prime Video con la sua seconda stagione: i primi tre episodi saranno disponibili dal 18 giugno, mentre gli altri tre dal 25 giugno.

Anche stavolta ci saranno dei personaggi noti che si trasformeranno in fuggitivi, braccati da un agguerrito team di cacciatori formato da investigatori professionisti, esperti di cyber security, profiler e human tracker provenienti dalle forze dell’ordine e dai servizi segreti militari. Nel corso di quattordici giorni i nostri vip dovranno cercare di non farsi prendere, con limitate risorse economiche e cercando di non dare nell’occhio.

Da qui la necessità di una sana dose di creatività, che sicuramente non mancherà ai protagonisti di questa stagione: Vanessa Incontrada, Stefano Accorsi, Elodie in coppia con Myss Keta, Diletta Leotta e Achille Lauro in coppia con Boss Doms.

“Io avevo un piano d’azione scritto sulla mia agendina, poi naturalmente non tutto è andato come previsto e mi è stato molto utile l’istinto” - racconta Diletta Leotta durante la conferenza stampa in streaming - “Io ho cercato di trovare, nonostante tutto, la mia comfort zone, però devo ammettere che stare 24 ore su 24 senza telefono è stato strano e faticoso”. E aggiunge: “Ad un certo punto ti dimentichi che ci sono le telecamere, quindi speriamo che tante cose siano state tagliate!”.

“A proposito di telecamere, io inizialmente ho cercato di evitare proprio le rotte principali dove c’erano le telecamere. Alcune idee poi mi sono venute parlando con degli amici e per me è stato fondamentale, perché non sempre ci rendiamo conto di quanto siamo condizionati dal nostro punto di vista” - dice invece Stefano Accorsi - “Avere una buona forma fisica non basta, perché dormi poco e male, mangi come capita. Affronti solo il primo giorno da leone”.

“Ci siamo affidati all’istinto di sopravvivenza e all’aiuto delle persone che conosciamo, ma è successo l’impensabile. Ci sono stati momenti di euforia mista a panico” - ammette Achille Lauro e Boss Doms svela: “Siamo stati anche da Zucchero in montagna e lui ci ha dato da mangiare i frutti della sua terra”.

“Invece noi abbiamo imparato a dormire ovunque, persino sulle sedie ed è stata dura. Io e Myss ci siamo sentite come Thelma e Louise: lei guidava e io facevo da navigatore armata di cartina” - racconta Elodie. E Myss Keta aggiunge: “Ho avuto la fortuna di condividere la fuga con una donna d’istinto e ci siamo compensate”.







Credits: ©️Prime Video & Amazon Studios

Scrivi commento

Commenti: 0