· 

Matrimonio a sorpresa in Italia: intervista a Michelle Carpente

di Laura Frigerio

Il mondo del Wedding vi affascina? Allora non dovete assolutamente perdere “Matrimonio a sorpresa in Italia”, in onda su Real Time da sabato 8 maggio alle ore 16.20. Il nuovo format è scritto Gianluca Potenziani insieme a Michelle Carpente, che ne è anche la conduttrice.

Sarà suo il compito di organizzare le nozze di una coppia (lei bielorussa, lui emiliano) completamente a sorpresa. I futuri sposi conoscono solo la data delle loro nozze ma niente di più. Verranno fatte due proposte diverse di matrimonio e i tutor (amici della coppia) selezioneranno quella a loro avviso "più consona", ignari di ogni scelta tra i fiori, gli abiti, la location, le musiche, il catering e le fedi.

Noi di Televisionemania abbiamo intervistato Michelle Carpente, conduttrice e Destination Wedding Planner.

Come nasce questo format? Ci parla della presentazione alla passata edizione della Mostra del Cinema di Venezia?
“Questo format nasce dalla mia necessità di unire per la prima volta, due professioni. Quella di conduttrice e quella di destination wedding planner. E' stata una grande soddisfazione oltre che un'emozione incredibile. Vedere il programma di cui sono autrice insieme a Gianluca Potenziani, esser presentato nella magica Venezia durante la kermesse cinematografica è stato davvero una grande, grandissima soddisfazione personale e professionale”.

Cosa troveranno i telespettatori in “Matrimonio a sorpresa in Italia”?
“Una Michelle sicuramente diversa. Più decisa e formale, come lo sono normalmente quando ho le redini di un evento. Un look nuovo e tante tante sorprese!”

Quanto è servita la sua esperienza come conduttrice e quanto quella come Destination Wedding Planner? Che sfida ha rappresentato per lei questo programma?
“Entrambe sono state fondamentali. In questo programma ancor più importante è stata la mia esperienza davanti la macchina da presa in quanto conosco i tempi di una produzione televisiva ed il planning della giornata del matrimonio è stato incastrato perfettamente al planning della produzione. Quindi essere conduttrice e destination wedding planner è stato fondamentale per la riuscita e la creazione del programma”.

Come e quando ha deciso di occuparsi del mondo Wedding? Che cosa l’affascina?
“Ho iniziato ad incuriosirmi su questa professione quando organizzai il mio matrimonio, quasi 10 anni fa. Ho scoperto che dietro all'organizzazione di un matrimonio serve tanta, tantissima preparazione e professionalità. Quindi ho iniziato a formarmi in Inghilterra e poi tanto l'ho imparato sul campo. Mi affascina prender parte al giorno più importante della vita di una coppia fino a quel momento. Mi emoziono ogni volta che vedo la sposa fare il suo ingresso davanti agli ospiti e al suo sposo”.

Dopo varie esperienze come conduttrice come si è trasformato il suo rapporto con la tv?
“Si è trasformato perchè ho deciso di prendere in mano la mia carriera, creando format in prima persona. In questo modo sono molto più sicura di me e mi diverto anche molto...! Poi ovviamente accetto anche proposte esterne ma sono più serena sapendo che la mia vita artistica e professionale la sto definendo io, piano piano, progetto dopo progetto”.

La recitazione continua ad essere uno dei suoi amori?
“È tornato ad esserlo si. Perchè da quando sono nata ho sempre avuto l'idea che avrei fatto l'attrice. Un conto è l'idea, un altro è farlo. E' una professione molto difficile, serve una formazione solida, tanta motivazione e disciplina. Io ho tutte queste cose ma stavo per perdere l'amore per la professione di attrice e questo a lungo andare mi stava logorando. Vedevo solo gli aspetti negativi e non più quelli positivi. Quindi mi sono fermata, ho capito che la mia strada poteva anche essere altro partendo sempre da quello. Ma è servito tanto tempo e maturità. Con questo programma sono felice del mio percorso poichè tutto alla fine ha avuto il suo senso. Dall'università all'accademia, dalla tv al wedding. In questo programma c'è davvero tutto. Anche la recitazione. Se non fossi un'attrice non avrei avuto la capacità e disinvoltura che oggi ho davanti la macchina da presa. Quindi, appena possibile vorrei tornare in teatro con un mio spettacolo. Vediamo!”

Prossimi progetti? E sogni nel cassetto?
“Sto lavorando al prossimo format tv e ad un'idea di start up digitale sempre in ambito wedding. Il mio cassetto è pieno di sogni, vivo per realizzarli ma una vita intera non mi basterà!”






crediti foto: ufficio stampa

Scrivi commento

Commenti: 0