· 

Marta & Eva, la nuova serie di RaiGulp: la parola alle protagoniste

di Laura Frigerio

Su RaiGulp, dal 26 aprile, arriva una nuova serie tv pronta a conquistare i più giovani (e non solo): è “Marta & Eva”, che andrà in onda dal lunedì al venerdì alle ore 20.15 (su

RaiPlay sono già disponibili i primi dieci episodi, mentre il box set completo arriverà il 30 aprile).

Si tratta di una produzione originale 3Zero2 in collaborazione con Rai Ragazzi, diretta da Claudio Norza (già regista di acclamate serie per ragazzi di grande successo internazionale, come “Alex & Co” e “Penny On M.A.R.S.”).

Nel cast Giulia Fazzini, Audrey Mballa, Marta Losito, Giorgia Wurth, Sidy Diop, Giulia D’Aloia, Simone Secce, Lorenzo Dellapasqua, Mattias Sohl, Rimau Grillo Ritzberger, Aysha Sulla, Simone Di Scioscio.

La serie è ambientata a Milano.

LA TRAMA
“Marta & Eva” racconta le vicende di due quattordicenni molto diverse tra di loro. Da una parte c’è Marta, una pattinatrice sul ghiaccio titolata che, nonostante le insistenze della madre e sua allenatrice, si rende conto che il suo vero sogno è la musica. Dall’altra c’è Eva, una talentuosa cantante, una ragazza di origine africana figlia del custode del palazzetto, Ben, il quale la sera insegna canto nel locale di periferia Mosquito e vorrebbe per la figlia un futuro nella musica, non sapendo che la sua vera passione è il pattinaggio sul ghiaccio. L’incontro tra questi due poli opposti si trasforma in una grande amicizia, tanto che le due ragazze si aiuteranno l’un l’altra a realizzare il loro vero sogno.

LA PAROLA ALLE PROTAGONISTE
A vestire i panni di Marta è Giulia Fazzini, che durante la conferenza stampa di lancio ha raccontato: “È un personaggio che rimarrà particolarmente attaccato al mio cuore e non solo perché ha accompagnato la mia prima volta in tv. È infatti un personaggio interessante: è particolarmente determinata e disciplinata, perché il pattinaggio agonistico fa parte della sua realtà da quando è bambina, sua madre Camilla è anche la sua allenatrice e con lei ha un rapporto prezioso ma ambivalente. Entrata in adolescenza si renderà conto che ciò che considerava il suo posto sicuro nonché il suo futuro in realtà non è il suo sogno. Questo la mette in crisi, ma poi decide di fare un salto nel vuoto trovano il supporto nell’amicizia, in particolare a quella di Eva”.
E aggiunge: “Io ho 19 anni e Marta 14, quindi vestire i suoi panni è significato per me re-incontrare la me del passato. Fare questo percorso ha permesso anche a me di fare il primo passo nei miei sogni personali”.

Invece Audrey Mballa, ovvero Eva, dice: “Questa è stata la mia prima volta sul set. Nonostante Eva abbia 14 anni e io 20, ho imparato tante cose da lei. Questo personaggio, infatti, mi ha aiutato a sbloccare alcuni aspetti della mia personalità e questo mi servirà anche in futuro”.
E continua: “Eva condivide la sua passione per la musica con il padre, che lavora nel centro sociale Mosquito: è quello il suo ambiente, il suo futuro. Come secondo lavoro il padre lavora come custode del palazzetto del ghiaccio e anche questo mondo, con il tempo diventa a lei familiare. E mentre spia gli allenamenti incontra Marta. Le due ragazze sono lo yin e lo yang dell’altra”.








crediti foto: uffici stampa

Scrivi commento

Commenti: 0