· 

Fate: The Winx Saga, Netflix annuncia la seconda stagione

di Laura Frigerio

Avete visto la prima stagione di “Fate: The Winx Saga”, la serie tv live action firmata da Brian Young e ispirata al celebre cartone animato italiano creato da Iginio Straffi? Noi l’abbiamo consumata, a colpi di binge watching, in pochi giorni.

Bisogna infatti dire che non ha deluso le attese, perché la trama è intrigante, i personaggi presentano varie sfaccettature e il cast è decisamente azzeccato.

Ora Neflix ha annunciato la seconda stagione (prodotta da Archery Pictures Production, in associazione con Rainbow), che sarà composta da otto episodi della durata di un’ora ciascuno. La produzione inizierà entro la fine dell’anno in Irlanda.

Confermato il cast della prima stagione: Abigail Cowen nel ruolo di Bloom, Hannah van der Westhuysen nel ruolo di Stella, Precious Mustapha nel ruolo di Aisha, Eliot Salt nel ruolo di Terra ed Elisha Applebaum nel ruolo di Musa.

“I sei episodi della prima stagione hanno solo scalfito la superficie di questo mondo incredibilmente ricco e delle potenti fate che lo abitano. La storia di Bloom continuerà a evolversi e non vedo l'ora che il pubblico scopra ancora di più su Aisha, Stella, Terra e Musa! E chissà chi altro potrebbe presentarsi ad Alfea prossimamente..." - afferma lo showrunner Brian Young.

"Le Winx conquistano il pubblico nel loro adattamento live action proprio come fanno nell’animazione. Anno dopo anno abbiamo visto Winx trasformarsi in un fenomeno globale, una serie seguita fedelmente da milioni di fan. Grazie al loro supporto, 'Fate: The Winx Saga' è un successo mondiale e la seconda stagione in arrivo su Netflix continuerà a raccontarne la storia per la gioia dei fan e del pubblico in tutto il mondo." - commenta Iginio Straffi, creatore di Winx Club e fondatore e CEO del gruppo Rainbow.

La serie racconta le avventure di cinque fate che frequentano Alfea, il collegio di magia di Oltremondo. Le protagoniste dovranno imparare a gestire i propri poteri magici mentre affrontano l’amore, le rivalità e i mostri che minacciano la loro esistenza.





crediti foto: ufficio stampa

Scrivi commento

Commenti: 0