· 

Iris omaggia Clint Eastwood nel giorno del suo 90esimo compleanno

di Laura Frigerio

Oggi, 31 maggio, il mitico Clint Eastwood compie 90 anni! Icona incontrastata del cinema mondiale, vanta una carriera (come attore e regista, ma anche come produttore e compositore) costellata di successi e di quattro premi Oscar.

Un uomo dal carattere chiuso e ruvido, anarchico libertario e anticonvenzionale. Un attore dallo sguardo magnetico e l’andatura dinoccolata.

Un regista-artigiano, che ama pochi movimenti di macchina, la profondità di campo, il senso dello spazio e filma con un piglio epico che tende all'elegiaco.

Per l’occasione Iris ha deciso di dedicargli una giornata intera. Si è iniziato alle ore 9.00 con “Dove osano le Aquile” (1968), per proseguire con “Una 44 Magnum per l’Ispettore Callaghan” (1973).

Alle 14.30 arriva “Gran Torino” (2008) e alle 16.30 “Il texano dagli occhi di ghiaccio” (1976). Alle 19.00 è la volta de "Gli spietati" (1992).

Alle 21.15 tocca a “Brivido nella notte” (1971), prima opera registica di Eastwood, titolo assente dalla TV generalista da cinque anni e dalla prima serata addirittura dai primi ’80.
Con cameo di Donald Siegel, il film è un piccolo capolavoro a basso costo, minimalista, frutto di un’ottima sceneggiatura e pochi interpreti ma di classe, girato in una manciata di bellissimi luoghi (la sua Carmel) e una fotografia che incornicia splendidamente interni ed esterni.

Alle 23.00 chiude la maratona un altro gioiello: “Mystic River” (2003), che ha ricevuto un doppio Oscar (uno per il miglior attore protagonista, Sean Penn e uno per il non protagonista, Tim Robbins) e due Golden Globe (per il miglior attore in un film drammatico e il miglior attore non protagonista).



crediti foto: ufficio stampa

Scrivi commento

Commenti: 0