· 

Baby: la 2a stagione su Netflix (gallery)

di Laura Frigerio


Ci siamo: la 2a stagione di “Baby”, la serie originale italiana Netflix prodotta da Fabula Pictures, sarà disponibile da venerdì 18 ottobre (in tutti i Paesi in cui il servizio è attivo).

Al centro sempre la vita segreta (peccaminosa e anche pericolosa) di un gruppo di adolescenti romane, capitanato da Chiara e Ludovica, interpretate rispettivamente dalle bravissime Benedetta Porcaroli e Alice Pagani.

Nel cast anche Riccardo Mandolini (Damiano), Brando Pacitto (Fabio), Mirko Trovato (Brando), Isabella Ferrari (Simonetta) e Claudia Pandolfi (Monica), oltre a Chabeli Sastre Gonzalez (Camilla), Lorenzo Zurzolo (Niccolò), Giuseppe Maggio (Fiore), Tommaso Ragno (Fedeli), Galatea Ranzi (Elsa), Massimo Poggio (Arturo) e Mehdi Nebbou (Khalid). New entry Max Tortora (Roberto), Thomas Trabacchi (Tommaso), Denise Capezza (Natalia), Sergio Ruggeri (Vittorio), Filippo Marsili (Carlo).

LE NOVITA’
Alla regia, insieme ad Andrea De Sica, troviamo Letizia Lamartire (“Saremo giovani e bellissimi”, “Piccole italiane”). Alla sceneggiatura ancora i GRAMS, il collettivo di scrittori composto dai cinque giovani autori Antonio Le Fosse, Re Salvador, Eleonora Trucchi, Marco Raspanti e Giacomo Mazzariol.

 

LA COLONNA SONORA
Nella colonna sonora, oltre ai brani originali prodotti per la serie dall'artista Yakamoto Kotzuga (come nella prima stagione)anche grandi successi della scena musicale italiana ed internazionale contemporanea: i brani “I love you” e “When the party’s over” di Billie Eilish, i tormentoni della Dark Polo Gang, “Back2Back” del rapper e freestyler milanese Nerone (Urbana Label, Believe Music), “È sempre bello” di Coez e “Non avere paura”, il primo singolo da solista di Tommaso Paradiso (Island Records), che chiuderà la serie.

SINOSSI
Se la prima stagione è il racconto della ricerca di una via di fuga, la seconda esplora le conseguenze delle scelte compiute dai protagonisti, spesso in aperto contrasto con i valori imposti dalla famiglia e dalla società. Soprattutto Chiara e Ludovica sono divise tra la vita da studentesse e la vita notturna. Al centro della storia anche le psicologie degli altri personaggi, tra cui Niccolò e Brando, in netta opposizione al gruppo formato da Fabio, Damiano e, naturalmente, Chiara e Ludovica. Il liceo sta per finire e i ragazzi si trovano davanti ad un futuro incerto: un’occasione di crescita ma anche un salto nel buio.


crediti foto: ufficio stampa Netflix